Attuale »

4 Dicembre 2019 – 09:42 |

Certo non nella zona di protezione speciale delle Alpi Apuane.
L’Amministrazione comunale di Massa ha recentemente annunciato di voler riaprire ben sette cave di marmo, incurante di critiche e perplessità.

Tags: Cave

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

Aiutiamo il Comitato per la Difesa del Litorale Apuano

Inserito da il 19 Settembre 2011 – 07:00Nessun Commento

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo volentieri questo messaggio:

“Chi vi scrive è il coordinatore del Comitato per la Difesa del Litorale Apuano che aderisce alla Rete. Vi scrivo per chiedere di pubblicizzare attraverso la Rete e di sottoscrivere la petizione on line che abbiamo attivato a difesa del litorale apuo-versiliese.
Per vederla e per sottoscriverla basta andare su www.soslitoraleapuano.it

Come saprete , c’è uno dei tratti di costa italiana, tra i più belli e celebrati oltre che più conosciuti al mondo, che rischia di essere cancellato da devastanti interventi urbanistici , discutibili non solo sul piano ambientale ma anche su quello economico .

Questo tratto di litorale è quello apuo-versiliese nel nord della Toscana ed i progetti che potrebbero distruggerlo sono la previsione di un nuovo Porto Turistico in un posto sbagliato che è la Foce del Fosso Lavello, tra le Marine di Carrara e di Massa, e l’ampliamento del già discutibile Porto commerciale di Marina di Carrara che ha già provocato l’erosione di tutto il litorale compreso tra Marina di Carrara e il Cinquale di Montignoso .

Da anni le associazioni ambientaliste, alcuni comitati ed anche associazioni di categoria stanno tentando di opporsi a questo scempio. L’ultima iniziativa che abbiamo intrapreso è questa petizione on line da inviare al Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi .
L’ obiettivo è di almeno 1.000 firme di persone residenti in tutta Italia e soprattutto di rappresentanti dell’ambientalismo, della scienza e della cultura.
Grazie
Cordiali saluti
Riccardo Canesi”

Print Friendly, PDF & Email
No tags for this post.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.