Attuale »

18 Settembre 2020 – 21:01 |

PROTOCOLLO DI INTESA PER IL RECUPERO E LO SVILUPPO DEL PATRIMONIO AMBIENTALE, INDUSTRIALE, ARCHEOLOGICO E CULTURALE DELL’AREA MONTE CALVI, CAMPIGLIA M.ma
Nell’incontro pubblico di lunedì 14 settembre, il sindaco di Campiglia, d.ssa Ticciati, ha illustrato i …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Documenti, iniziative

Il Sig. Cristiani ci lascia perplessi

Inserito da il 25 Agosto 2011 – 08:302 Commenti

Le parole del Sig. Cristiani, agente immobiliare ed “esperto di urbanistica”, lasciano alquanto perplessi quando accusa i comitati dei turisti di una visone troppo legata alle vacanze, riconoscendo invece all’amministrazione una visione più ampia. Sento urgente bisogno di un chiarimento su questa visione più ampia che non scorgo, visto che tutte le speculazioni oggetto del contendere sono esclusivamente indirizzate al turismo balneare: costruzioni ai Lecci, case a , albergo a Rimigliano, costruzioni al Paradisino, ecc. ecc.

Forse questa visione lungimirante consiste nel progetto di fare di un posto per semi vips, privatizzando la Principessa e di conseguenza il Parco di Rimigliano ???

Certo posso capire il grido di dolore dell’agente immobiliare, visto che l’affaire Rimigliano significa creare un valore immobiliare che oscillerà tra € 120.000.000,00 (centoventimilioni) ed € 160.000.000,00 (centosessantamilioni) con un conseguente incasso lordo  per gli agenti immobiliari oscillante tra € 7.200.000,00 (settemilioniduecento) ed € 9.600.000,00 (novemilioniseicento).

Poiché poi il sig. Cristiani è indicato nell’articolo come esponente del PD (significativo segno dei tempi che a difendere le politiche urbanistiche dei comuni e i relativi progetti privati scenda in campo proprio un agente immobiliare!) gradirei avere anche un chiarimento su come tutte queste operazioni speculative si leghino ad una visione politica che dovrebbe tutelare i diritti di tutti, le pari opportunità, e la conservazione del patrimonio pubblico per l’uso ed il vantaggio pubblico.

24 agosto 2011

Alberto Primi
Presidente Comitato per Campiglia

Sulla stampa:

«Cristiani parla solo di affari»
«Le parole di Cristiani, agente immobiliare ed “esperto di urbanistica”, lasciano alquanto perplessi quando accusa i comitati dei turisti di una visone troppo legata alle vacanze, riconoscendo invece all’amministrazione una visione più ampia». Inizia così la replica all’intervento di Livio Cristiani su Rimigliano, il presidente del Comitato per Campiglia, Alberto Primi. «Sento urgente bisogno di un chiarimento su questa visione più ampia che non scorgo, visto che tutte le speculazioni oggetto del contendere sono esclusivamente indirizzate al turismo balneare: costruzioni ai Lecci, case a Rimigliano, albergo a Rimigliano, costruzioni al Paradisino,… Forse questa visione lungimirante consiste nel progetto di fare di San Vincenzo un posto per semi vips, privatizzando la Principessa e di conseguenza il Parco di Rimigliano? Certo posso capire il grido di dolore dell’agente immobiliare, visto che l’affaire Rimigliano significa creare un valore immobiliare che oscillerà tra 120.000.000 (centoventi milioni) di euro e 160.000.000 (centosessanta milioni) di euro con un conseguente incasso lordo per gli agenti immobiliari oscillante tra 7.200.000 (settemilioniduecento) ed 9.600.000 (novemilioni e seicentomila) euro.
Poiché poi il signor Cristiani è indicato nell’articolo – de La Nazione – come esponente del Pd (significativo segno dei tempi che a difendere le politiche urbanistiche dei comuni e i relativi progetti privati scenda in campo proprio un agente immobiliare) gradirei avere anche un chiarimento su come tutte queste operazioni speculative si leghino ad una visione politica che dovrebbe tutelare i diritti di tutti, le pari opportunità, e la conservazione del patrimonio pubblico per l’uso ed il vantaggio pubblico» conclude Primi.
La Nazione 26.8.2011

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti »

  • bastian contrario ha detto:

    Essendo il Signor Cristiani un immobiliare ha tutto l’interesse affinchè in San Vincenzo ci siano sempre più immobili. Difende soltanto interessi di casta fregandosene del domani del nostro paese.

  • Allegra ha detto:

    questo sembra normale, meno chiara è la posizione del PD locale nella difesa dell’indifendibile! Non hanno fatto una piega dopo gli ultimi comunicati sulle volumetrie probabilmente ‘gonfiate’. Eppure erano sempre in Regione a sostenere la variante.
    Ormai non si fanno più domande ? pare di no , almeno quelle che difendono l’interesse pubblico.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.