Attuale »

11 Ottobre 2019 – 13:41 |

La linea unanime del consiglio comunale di Campiglia da tradurre in osservazioni sia tecniche che politiche.

Il consiglio comunale ha dato mandato agli uffici affinché producano «le necessarie osservazioni, sia tecniche che politiche, al Piano regionale cave». …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio, Documenti, iniziative

Nuova costruzione a Monte Valerio. A norma?

Inserito da il 12 Agosto 2011 – 18:59Nessun Commento

Chi scende da Campiglia per la Via di Citerna, vede una nuova e imponente costruzione alla Cava di . Cresciuta in pochi giorni, sostituisce i vecchi edifici comprese le antiche Laverie dello stagno, distrutti nel febbraio 2009.

La costruzione ha un permesso che, però, non sembra conforme alla realizazzione. Il Comitato interroga il sindaco in una lettera:

Leggi la lettera

CRONOLOGIA in immagini:

Magazzini e Laverie 2001

Le Laverie 2001

Distruzione delle Laverie febbraio 2009

Agosto 2011

Sulla stampa:

«E questo cubo di cemento che cos’è?»
Il Comitato per Campiglia chiede spiegazioni al Comune su un nuovo edificio realizzato a Monte Valerio (nella foto). «Nel febbraio 2008 è stato rilasciato un permesso di costruzione che permetteva, sconsideratamente, alla Sales di demolire la parte più importante dell’originario complesso minerario e di realizzare nuovi capannoni da adibire a magazzino – scrive il presidente Alberto Primi – il progetto approvato prevedeva due nuclei adiacenti posti uno su un piano e l’altro su un piano rialzato rispetto al primo di 5,80 metri.In realtà, per quanto è possibile vedere dalla strada che costeggia la cava, sembra che sia stato tenuto un unico piano interno. Conseguentemente, se così fosse, si sarebbe apportata in corso d’opera una variante sostanziale in quanto variante di sagoma e in quanto tale, eseguibile solo dopo un rilascio di apposita Variante. Da verifiche fatte in Comune non risulta essere stata rilasciata alcuna variante». Il Comitato chiede spiegazioni e notizie sullo stato delle cose, dal sindaco.
La Nazione 14.8.2011

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.