Attuale »

18 Settembre 2020 – 21:01 |

PROTOCOLLO DI INTESA PER IL RECUPERO E LO SVILUPPO DEL PATRIMONIO AMBIENTALE, INDUSTRIALE, ARCHEOLOGICO E CULTURALE DELL’AREA MONTE CALVI, CAMPIGLIA M.ma
Nell’incontro pubblico di lunedì 14 settembre, il sindaco di Campiglia, d.ssa Ticciati, ha illustrato i …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

«Strane assenze al convegno su Baratti» Dixit Giuliano Parodi (Uniti per Suvereto)

Inserito da il 17 Gennaio 2011 – 14:15Nessun Commento

Giuliano Parodi, capogruppo di Uniti per Suvereto, interviene sul convegno appena organizzato dal Comitato «Giù le mani da ».

Parodi sottolinea l’assenza totale di amministratori. «Sindaci ed assessori – dice – si riempono la bocca con le parole democrazia e partecipazione, ma non ne conoscono il significato».

Dal punto di vista tecnico, Parodi evidenzia «il pasticcio combinato presentando ad agosto un piano particolareggiato avulso dal Regolamento Urbanistico in fase di elaborazione e discordante con il Piano Strutturale.

Inoltre, gli esperti presenti al convegno non sono stati coinvolti in alcun modo. Il professor Cambi, che si occupa dello scavo di Baratti – aggiunge Parodi – ha evidenziato che in tutta l’area non puo’ esser fatto nessun intervento invasivo senza prima un’attenta valutazione: il rischio che si corre sarebbe l’irrimediabile perdita di testimonianze etrusche.

Solo questo basterebbe per gettare alle ortiche il Piano dell’amministrazione dove in più punti si afferma la necessita’ di realizzare un impianto di fognatura su tutta l’area, con le conseguenze disastrose dovute al movimento terra che possiamo immaginare».

Il Tirreno 17.1.2011

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.