Attuale »

4 Dicembre 2019 – 09:42 |

Certo non nella zona di protezione speciale delle Alpi Apuane.
L’Amministrazione comunale di Massa ha recentemente annunciato di voler riaprire ben sette cave di marmo, incurante di critiche e perplessità.

Tags: Cave

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

«Febbre fotovoltaica» Ci scrive un agricoltore della Val di Cornia

Inserito da il 1 Dicembre 2010 – 09:13Nessun Commento

«In questo periodo nella Val di Cornia sono aperti diversi cantieri fotovoltaici, grandi impianti che occuperanno per decenni il suolo agricolo e modificheranno irrimediabilmente il paesaggio.

Tutti hanno un solo denominatore, la fretta.

Stuoli di ingegneri ultra qualificati si sprecano nello stilare “cronoprogrammi ” settimanali cercando di indovinare quando e come finiranno i lavori.

Belli gonfi del loro “teorico sapere”, passano le giornate a dire alle ditte costruttrici “sbrigatevi”, “non è possibile”, “non abbiamo tempo”, “siamo in ritardo dovete farcela”, “non me ne frega se piove”…

Non ne ho ancora trovato uno che riesca a concepire che quando piove la terra è bagnata… e in campagna o non si lavora oppure si rende molto di meno…

Una centrale fotovoltaica attualmente in costruzione a Suvereto. Occupa suolo fertile a altera il paesaggio della campagna e del (foto scattate dal Comitato per Campiglia)

Vorrei documentare con foto tanto per fare 2 risate un po’ di scene degne di candid camera, bilici spariti nei fossi, battipali affondati nel fango fino a sparire, “funzionari” di queste imprese, tutti business e cellulare, in cravatta e scarpine pulite, caduti in  una pozza e sporchi fino alle orecchie….ci sarebbe da ridere tre giorni.

E’ come se la nostra terra di Maremma volesse mettere qualche punto fermo alla proverbiale efficienza brianzola… un po’ come si autodifendesse, come se cercasse di riequilibrare il sistema….

Bei tempi quando di questi giorni si seminava il grano.

Un agricoltore»

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.