Attuale »

17 Febbraio 2020 – 13:30 |

L’ex sindaco Anselmi replica a Palombi: «Nel 2013 sono stati solo previsti dei manufatti tra l’altro diversi da quelli costruiti. Dopo è arrivato tutto il resto»
«Dispiace dover confutare le affermazioni dell’assessore all’urbanistica del Comune di Piombino …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio, Documenti, iniziative

Nuovo Regolamento Urbanistico – Comunicato

Inserito da il 22 Febbraio 2010 – 06:05Nessun Commento

Tra tante proposte che saranno da analizzare, tre sono i punti su i quali il Comitato ha lavorato e su i quali finalmente trova condivisione.

La presentazione delle proposte di Campiglia Democratica per il nuovo Regolamento Urbanistico ha permesso di fare il punto su alcuni problemi sollevati da tempo dal Comitato per Campiglia.

In quella occasione il Sindaco Soffritti ha dichiarato che, tra le tante proposte , vi è quella di mantenere la struttura del Consorzio Agrario di Venturina permettendone il recupero da parte dei privati con destinazione non residenziale e senza alcuna demolizione.

Una maggiore attenzione alla tutela del patrimonio paesaggistico e storico pare emergere anche dalla eliminazione della previsione del piano vigente di realizzare strutture artigianali nella zona di Madonna di Fucinaia spostandone la realizzazione in altra area. Questa scelta accoglie le raccomandazioni fatte dal Comitato e speriamo sia l’anticamera di un progetto di valorizzazione dell’area archeologica e di un suo collegamento funzionale con il Parco di San Silvestro.

E’ stata presentata la proposta di promuovere la realizzazione di un nel centro antico di Campiglia. Idea da tempo suggerita dal Comitato, che permetterà di rivitalizzare il paese dall’interno, rimandando a fasi successive e tutte da verificare l’ipotesi di costruzione di un nuovo albergo di tipo tradizionale.

Restano sul tappeto altri importanti problemi. Infatti tra gli altri e’ indispensabile conoscere il futuro delle aree di cava, la rinaturalizzazione delle quali continua a essere irrisoria rispetto ai piani approvati dal Comune, l’esito della RTA di Campiglia che, oltre che essere un errore di pianificazione, dà poche garanzie sulla sua vera destinazione, il futuro delle Lavoriere con l’anomalo inserimento in una zona agricola, che oggi si dice di volere tutelare, di un’area originariamente destinata al trattamento degli inerti e ora non si sa più a cosa, la risposta definitiva della Provincia alla richiesta di costruire una centrale a biomasse a filiera lunga.

Nel prossimo incontro promosso per il 25 Febbraio dal Circondario della Val di Cornia, sulle scelte e localizzazioni in materia d’impianti di produzione di energie rinnovabili, ci auguriamo di potere approfondire le dichiarazioni che sono state fatte durante l’incontro di Sabato 20 Febbraio e che farebbero sperare che la tutela delle aree agricole e lo stop al consumo del territorio siano tra i principi sostenuti dal Sindaco, dal Segretario Provinciale del PD Matteo Tortolini e con forza dal Presidente della CIA della Val di Cornia  Marino Geri.

22 febbraio 2010

Comitato per Campiglia

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.