Attuale »

14 Novembre 2019 – 13:23 |

Rilasciata dal Comune l’autorizzazione alla società per completare l’estrazione di poco meno di 3 milioni di metri cubi di materiale.
Altri tre anni per mettersi in pari. È la proroga concessa dal Comune di Campiglia Marittima a Sales Spa per …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio

Sospeso il procedimento per la centrale a biomasse

Inserito da il 22 Dicembre 2009 – 19:19Nessun Commento

CENTRALE a biomasse di Campiglia: è stato sospeso il procedimento. In relazione alla procedura di autorizzazione dell’impianto a biomasse in località Amatello, nel Comune di Campiglia Marittima, la Provincia di Livorno precisa che, su istanza formale del proponente (una ditta piemontese), il procedimento è stato sospeso per un periodo non inferiore a centottanta giorni, con inizio dal 4 dicembre,data della richiesta. Per questo impianto i comuni di Campiglia e Suvereto si erano detti contrari, così come le associazioni degli agricoltori.

22 dicembre 2009 La Nazione

Centrale a biomasse: nessuna risposta dalla Provincia
La discussione non è ancora conclusa

CAMPIGLIA. La sorte della centrale a biomasse in località Amatello è ancora tutta da decidere e non sembra che la situazione sia destinata a sbloccarsi in tempi brevi. «Non c’è nessuna novità – dice il sindaco Rossana Soffritti – la pratica è in Provincia e al momento tutto tace. Dopo la decisione dovrebbe esserci la conferenza dei servizi della provincia. Dobbiamo attendere ancora un po’». Nel corso del consiglio comunale dello scorso 18 settembre, il primo cittadino aveva espresso la contrarietà dell’amministrazione al progetto della centrale a biomasse. Secondo una recente modifica legislativa, è la Provincia a decidere in proposito, anche con il parere contrario della Regione all’utilizzazione di olio di palma. La ragione? Se l’ente regionale è favorevole alla realizzazione di impianti a biomasse, ritiene però opportuno usare a scopi energetici le risorse provenienti da un bacino di approvvigionamento strettamente connesso al luogo di utilizzo della biomassa. In altre parole, è volonta della Regione promuovere le filiere corte.

F.R.

20 dicembre 2009 Il Tirreno

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.