Attuale »

23 Maggio 2020 – 13:30 |

All’Università del Molise una tesi di laurea magistrale sui Parchi della Val di Cornia. Il 5 maggio si è laureata con lode in Management del turismo e dei beni culturali la dottoressa Manuela Silvestri, che …

Leggi tutto
Ambiente, paesaggio

Documenti relativi all’urbanistica, l’ambiente, il paesaggio, l’agricoltura.

Cultura, storia

Tutela del patrimonio culturale, storico e archeologico di Campiglia e della Val di Cornia.

Foto, video, audio

La mediateca del CxC: gallerie fotografiche, filmati e files audio pubblicati sul sito.

Documenti, iniziative

Biblioteca del CxC: comunicati, corrispondenza, osservazioni, incontri pubblici.

Varie

Informazioni pubblicate sul sito che non entrano nelle categorie precedenti.

Home » Ambiente, paesaggio, Documenti, iniziative

SOS CONSORZIO AGRARIO Venturina rischia di perdere un pezzo della sua storia

Inserito da il 18 Luglio 2009 – 08:14Nessun Commento

Chi, nella zona, non conosce il Consorzio Agrario sito nel cuore di Venturina?

Questa struttura, costruita nella prima metà del novecento, rappresenta l’unica testimonianza architettonica del passato agricolo del paese.

Lo spazio è enorme: un edificio centrale fiancheggiato da due fabbricati con prospetti a veranda, tetto a capanna, e ai lati, a chiudere il complesso, due costruzioni con lesene e timpano sagomato, buon esempio di architettura primo novecento. E, ancora sul retro altri capannoni con soffitti a trave, depositi altissimi, il tutto articolato con moduli e proporzioni perfette.

Durante gli ultimi decenni non è stato fatto niente per assicurare la conservazione degli edifici. E oggi, purtroppo, l’insieme è degradato, conservando, malgrado tutto, un enorme fascino: basta entrare nel capannone centrale e subito uno si sente avvolto da una atmosfera magica e ovunque la memoria del lavoro agricolo.

Non è così per tutti.

Questo pezzo della storia di Venturina potrebbe essere distrutto per l’ennesima tradizionale speculazione edilizia

Ma le possibilità di riutilizzare la struttura per una nuova vita non mancano, anche escludendo la distruzione dei fabbricati per costruire case.

Basta avere delle idee, sapendo, per esempio, che a Venturina mancano totalmente spazi di incontro. Lì, tutte le condizioni sono riunite per creare un centro pluridisciplinare con bar, internet point, studi per artisti, laboratori per piccoli artigiani, sale di prove per musicisti e orchestre, sale da spettacolo e da conferenze, cinematografo, bowling, sala giochi per bambini, palestra, piscina coperta, e «chi più ne ha ne metta».

Tutte le generazioni ne approfitterebbero.

Il Comitato per Campiglia ha deciso di battersi per impedire che il nuovo Regolamento Edilizio permetta la demolizione o lo stravolgimento del Consorzio Agrario di Venturina.

Dopo la distruzione delle Laverie di stagno della Miniera di Monte Valerio, nel febbraio di questo anno, non si può tollerare uno nuovo scempio che annienterebbe  una testimonianza architettonica della storia del lavoro.

Intanto, il Comitato si rivolge al Comune e a tutti i gruppi consiliari per avere informazioni sul destino della struttura:

Al Sig. Sindaco di Campiglia Marittima
Al Gruppo Consiliare del Partito democratico
Al Gruppo Consiliare del Partito delle libertà
Al Gruppo Consiliare del Comune dei cittadini

Oggetto : Nuovo Regolamento Urbanistico – Previsioni per il Consorzio Agrario di Venturina

Nel “II° incontro di avvio del percorso di partecipazione e valutazione integrata” del 07-07-2008 fu presentata una bozza di “quadro conoscitivo” dei tessuti insediativi esistenti. Nella tavola relativa al sistema insediativo di Venturina, gli edifici del Consorzio Agrario lungo via Indipendenza sono indicati come TAC02 (ambito con funzione produttivo/commerciale incongrua sotto il profilo urbanistico).

Poiché il complesso rappresenta un elemento importante di testimonianza dello sviluppo di Venturina e della sua prevalente attività agricola agli inizi del ‘900, chiediamo un chiarimento in merito alla valutazione fatta in sede di redazione del R.U.. Non vorremmo infatti che la sua presunta “incongruità sotto il profilo urbanistico” desse il fianco alla demolizione dei manufatti, così come è stato fatto per gli edifici storici della S.A.L.E.S. La qualità architettonica degli edifici e l’interessante sistema di collegamento dei corpi in muratura con strutture vetrate collocano il complesso tra quelle architetture dignitose, anche se non eccezionali, che lo diventano però nei casi di centri abitati modesti e di storia recente come appunto è Venturina.

Si raccomanda pertanto che gli interventi ammessi sui manufatti siano quelli del restauro e del risanamento conservativo come descritti dalla leggi nazionali e regionali, tali quindi da  conservare il manufatto, e si ricorda che non è sufficiente una documentazione il più possibile approfondita per tramandare la memoria del patrimonio culturale di una comunità quando si tratta di architetture.

Con l’occasione gradiremmo avere notizie in merito al Nuovo Regolamento Urbanistico del quale non si parla più da tempo e gradiremmo sapere se è stato fatto uno studio conoscitivo più approfondito e completo di quello presentato in bozza. Nel caso ciò fosse avvenuto, si chiede sia fatto conoscere ai cittadini per permettere loro e alle Associazioni di contribuire ad evitare involontarie imprecisioni o omissioni.

Si chiede inoltre che gli obbiettivi del R.U. vengano fatti conoscere in maniera approfondita,  puntuale e non solo esemplificativa e generica come è stato fatto fino ad oggi, in modo da avere una fase intermedia di discussione pubblica tra oggi e il momento della adozione, della pubblicazione e della presentazione delle osservazioni.

Restiamo in attesa di una risposta scritta in merito, sempre disponibili ad un incontro pubblico.

Distinti saluti

Campiglia Marittima 18-07-2009
Comitato per Campiglia

Il presidente

Comunicato stampa:

SOS CONSORZIO AGRARIO DI VENTURINA

Il Comitato per Campiglia ha chiesto al Sindaco e ai Gruppi Consiliari di esprimersi sul futuro del Consorzio Agrario di Venturina.

Questo complesso realizzato nel Novecento con un dignitoso linguaggio architettonico, rappresenta un’importante testimonianza della storia rurale della pianura. Nel quadro conoscitivo del futuro nuovo Regolamento Urbanistico il Consorzio Agrario è posto sullo stesso piano di edifici per i quali sarà quasi certa la demolizione.

Il Comitato si opporrà alla eventuale trasformazione radicale – o demolizione – di questo documento importante della storia del lavoro di Venturina e non accetterà che si ripeta il caso degli edifici storici della SALES demoliti grazie ad un permesso rilasciato da una Amministrazione che fino ad ora poco si è curata della tutela di molti documenti della storia e del paesaggio di Campiglia Marittima.

COMITATO PER CAMPIGLIA

Campiglia Marittima 26-07-2009

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto, o trackback dal tuo sito. Puoi anche Comments Feed via RSS.

Sii carino Non fare Spam!

Puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo è un blog che supporta i Gravatar. Se li vuoi utilizzare registrati su: Gravatar.